1 min lettura

Non esiste un videogioco che possa trasformarti in un grande designer, ma questo nuovo giochino mette alla prova la tua conoscenza dell’UI design e può darti preziosi spunti su cui riflettere.

Can’t Unsee, creato dall’ingegnere Alex Kotliarskyi, è molto semplice: chiede di indicare quale delle due view, disposte una accanto all’altra, è la migliore.

Ma non lasciatevi ingannare, non è un gioco così facile. Avrai bisogno di molta concentrazione durante i tre round, in particolare su elementi apparentemente superflui (non vi anticipo nulla!).

Spesso si riesce a malapena a capire se c’è qualche differenza tra le due interfacce. (Nota: c’è sempre una differenza!)
È senza dubbio “un gioco che mette alla prova la tua attenzione ai dettagli“, il che significa che a chiunque piaccia trovare piccole differenze tra due immagini potrebbe apprezzarlo, a prescindere dal proprio lavoro.

È un esercizio divertente, ma vi prego: non interpretate i risultati come una scrittura sacra.
A mio avviso molti dei risultati sono soggettivi, non fatti indiscutibili. In un caso, ad esempio, viene considerata errata la scelta di una barra di ricerca con angoli squadrati e non arrotondati.
Solo perché Google e altri lo stanno facendo non significa che ogni barra di ricerca debba essere arrotondata. Alcuni brand potrebbero preferire i box di ricerca squadrati, altri ancora potrebbero addirittura non prevedere alcun box, optando solo per un semplice pulsante di ricerca su cui fare clic.

Alla fine Can’t Unsee dimostra una grande verità:
nonostante tutte le sue regole, il design è ancora un’arte che non può essere ridotta a “giusto” o “sbagliato”.

 

Noi ovviamente ci abbiamo giocato, e dobbiamo ammettere che ci siamo divertiti parecchio.