1 min lettura

Come se le cose non fossero già abbastanza brutte, Melania Trump ha deciso di improvvisarsi designer e progettarsi da sola il nuovo logo per la sua iniziativa, dimostrando così (per fortuna) che non sempre ci si può arrangiare.

Di seguito il risultato di questo lungo e difficile percorso progettuale della first lady americana.

I graphic designer di tutto il mondo probabilmente si stanno ancora mettendo le mani nei capelli per la notizia che la First Lady degli Stati Uniti Melania Trump ha “progettato” il logo per la sua nuova iniziativa Be Best.
Da quanto emerso dalla stampa americana sembrerebbe che la First Lady abbia una particolare predisposizione per le “linee pulite” e che l’intento fosse di “voler progettare qualcosa che potesse piacere ai bambini“.

Il logo fa parte di una campagna finalizzata a “incoraggiare i bambini a ESSERE MIGLIORInei loro percorsi individuali, insegnando loro anche l’importanza della salute sociale, emotiva e fisica”. Molte persone trovano difficile immaginare come @FLOTUS (nickname della First Lady su Twitter) possa condurre una campagna sulla salute emotiva e sociale quando il suo partner, il Presidente degli Stati Uniti, molto spesso si trova in posizioni infelici in termini di tutela infantile, facendosi scappare più di qualche bugia (un simpatico studio della CNN ha recentemente riferito che Donald Trump aveva mentito più di 3000 volte in 466 giorni).

Non è la prima volta che si verificano problemi di originalità per @FLOTUS , dopo l’episodio di plagio nei confronti di Michelle Obama, pare infatti che anche l’opuscolo Be Best sia una copia quasi esatta di un documento pubblicato dalla Federal Trade Commission nel gennaio 2014. Naturalmente, questa non è la prima volta che viene “pescato” qualcosa dall’amministrazione Obama.
Forse scopriremo presto che anche il nuovo e bellissimo logo sarà stato frutto di una «semplice» ispirazione.

Ognuno è artista e designer al giorno d’oggi, che ci piaccia o no tutti si sentono in grado di poter progettare elaborati grafici e strategie di marketing per la propria azienda, quindi non dovrebbe essere una sorpresa se Melania Trump abbia deciso di lanciarsi in questa nuova professione. Avete qualche idea sul prossimo impiego da sedicente professionista?