1 min lettura

A volte credo davvero che il colosso di Cupertino sia capace di “sdoganare” soluzioni grafiche difficilmente apprezzate e comprese dalla maggior parte dei clienti delle agenzie.Questo è il caso dei nostri amati loghi dinamici. Per chi non sapesse di cosa sto parlando, con il termine “logo dinamico” si intende un sistema che impiega il logo in più iterazioni. A seconda del contesto, un logo potrebbe cambiare la visualizzazione o avere diverse immagini o colori, mantenendo comunque la propria riconoscibilità. Negli ultimi anni il numero di questi artefatti è aumentato vertiginosamente.

Perché vi dico questo?

Apple ha annunciato ufficialmente un evento il 30 ottobre 2018 in cui si prevede che la compagnia annunci un nuovo iPad Pro senza cornice e probabilmente alcuni MacBook aggiornati.

«E quindi per questo evento ha cambiato logo?» Certo che no.

Ma, a differenza degli eventi passati, quest’anno Apple ha fatto qualcosa di diverso: ha creato tonnellate di versioni uniche e colorate del suo logo mantenendo comunque la sua riconoscibilità, e tutti hanno ricevuto uno stile diverso nel loro invito.

E questo concetto si avvicina davvero molto a quello di un logo dinamico.

Se anche tu, come me, non hai ricevuto un invito o sei semplicemente interessato ad alcuni dei disegni, qui di seguito ne abbiamo raggruppati un po’, aggiungendone uno molto esclusivo 😎: